A spasso per Venezia

7B1690C1-D4E9-445F-8B29-056DE19FF2AA

Oggi voglio parlare della città più bella del mondo… Venezia. C’è qualcuno che non è d’accordo? Può darsi, rispetto ma non cambio parere! Ci sono tante città che vantano di somigliarle in alcune zone per via dei canali ma per me lei è unica.

Non è dietro l’angolo ma neanche eccessivamente lontano da Milano a circa 300 km  o due ore e mezza di treno si raggiunge a questa meraviglia. L’ho visitata in più occasioni e per diversi motivi conservo sempre dei bellissimi ricordi di questa città. L’avevo visitata da bambina con i miei genitori, in gita scolastica in terza media.. Poi, è questo mi fa sorridere ancor di più, da poco fidanzata nel 2005 con  Vincenzo che è diventato mio marito, con la piccola Alice di un anno  nel 2012 ed anche l’anno scorso, 2017 con entrambi i bimbi.  Insomma una città che mi ha visto cambiare nella vita😀.

Avendola visitata in tutte queste occasioni ed anche maniera approfondita all’interno di monumenti , edifici e palazzi ora mi piace tantissimo passeggiare tra le calli e vicoletti con il naso all’insù  perdendomi ad osservarla perché ogni volta mi regala uno scorcio diverso.

Di informazioni storiche , notizie sui musei e cose da poter visitare è pieno il web , le Guide turistiche e brochure varie.

1398D67E-3A0A-4B5C-9980-41A8257FD5E8

Vi lascio delle informazioni prAtiche per organizzare al meglio la vostra visita, che sia giornaliera o prolungata.

RAGGIUNGERE VENEZIA 

Le opzioni principali sono due (oltre al volo per chi arriva in aereo):

AUTO, la si può parcheggiare :

a) in città al termine del ponte (attenzione che sullo stesso è presente un autovelox) in garage multi piano privati. I prezzi li trovate tranquillamente on line così da poter valutare. Su questo sito ci sono info dettagliate sui parcheggi.

b) a Mestre in corrispondenza della stazione del treno o dei pullman che raggiungono Venezia. Opzione più economia ma da valutare, se si è in quattro paganti il biglietto a/r , parcheggio da pagare se non si trova libero, forse conviene far due conti e vedere se per pochi euro conviene un percorso più lungo che porta via più tempo.

TRENO, si scende alla fermata di S. Lucia e si è già in città 

829A8180-00A3-419B-B578-F12E4302B19E

SPOSTAMENTI

l’ultima volta abbiamo camminato per ore, siamo gran camminatori e  ai bimbi  in alcuni momenti abbiamo dato un passaggio in spalla.. Così si scopre al meglio la città ma capisco sia impegnativo e non alla portata di tutti.

Vaporetti: fanno diverse fermate e alleggeriscono il percorso a piedi. Le tipologie di biglietti sono varie: ticket singoli, giornalieri,etc.. 

Qui le informazioni aggiornate relative ai prezzi

GONDOLA 

Le gondole, tipica imbarcazioni veneziane, propongono giri turistici sui canali. Il prezzo è fisso e regolamentato.

 DIURNO

30 minuti – massimo 6 persone per gondola € 80,00
per ogni 20 minuti eccedenti € 40,00

 

 NOTTURNO

Dalle ore 19.00 alle ore 8.00 – 35 minuti – massimo 6 persone per gondola € 100,00
per ogni 20 minuti eccedenti € 50,00

DORMIRE 

Anche in questo caso si può decidere se fermarsi a Venezia, recarsi in zona Lido  oppure spostarsi a Mestre e raggiungere la città con il treno cui vi parlavo sopra. La scelta è ampia tra affitta camere, alberghi e bed&breakfast

MANGIARE 

Chi è in città per una visita giornaliera può pranzare al sacco e poi raggiungere il mercato di Rialto per acquistare un po’ di frutta fresca (adoro farlo in tutte le città), oppure ci sono diversi bar e ristoranti. Consiglio bene di guardare il menù e soprattutto  verificare che i prezzi siano validi in piedi o seduti per i bar.

Vi lascio l’ultimo collage  di foto perché per me Venezia è anche questo, passeggiare qua e la in un mix di arte, profumi e colori

C61C9D70-FC69-444F-9FE0-F41F0D7DBA5C

Foliage al Parco Sigurtà

Il foliage, cambio di colore delle foglie degli alberi caduchi è una delle esperienze più belle da fare nella stagione autunnale sia per una romantica passeggiata che per una divertente esperienza in famiglia dove i bimbi possono affacciarsi alla botanica o semplicemente raccogliere foglie per simpatici e divertenti lavoretti da fare a casa ( noi abbiamo fatto il pieno di ghiande!)

Le giornate calde di questa metà ottobre ci hanno invogliato a metterci in auto per raggiungere un bellissimo parco: il parco Sigurtà.

Questo parco si trova nel comune di Valeggio sul Mincio in provincia di Verona ed è ampio 60 ettari. Dista poco meno di 10km dall’uscita dell’autostrada A4 di Peschiera Borromeo.

Il parco è visitabile a piedi, in bicicletta (la propria o a noleggio), con il golf cart, lo shuttle o il trenino! Le proposte ed iniziative non mancano. Sul sito sono presenti programmi, eventi ed info pratiche che trovate qui.

Per noi è stata anche l’occasione per ritrovarci con zii e cugini che non vedevamo da un po’ di tempo 🙂

All’interno del parco sono presenti alcuni chioschi ma per la maggiore va il pranzo al sacco, si trovano tavoli da pic nic e un magnifico prato circondato da alberi e piante  dove stendere una stuoia o una coperta e rilassarsi.

I bimbi si sono divertiti a correre e scorrazzare liberi.

Ci sono laghetti con pesci e ninfee, tartarughe,una fattoria e anche un divertente labirinto in cui giocare a “perdersi” ma vi svelo un segreto.. ssh.. una volta raggiunto il centro si va dritti all’uscita 😉

Vi segnalo che c’è aperto un deal su groupon per l’acquisto di biglietti scontati. La prossima volta lo visiteremo in primavera, esperienza sicuramente diversa ma di cui sono certa varrà la pena.

Alla prossima gita!