VIAGGIARE LOW COST

Viaggiare low cost, mangiare in viaggio

 

Eccomi nuovamente con la rubrica del venerdì, oggi vi voglio parlare di mangiare in vacanza. Escludo l’argomento del mangiare in appartamento poiché preferisco soffermarmi sulle opportunità di assaggiare il cibo locale non spendendo una follia. L’Aspetto culinario è fondamentale anche in viaggio e ci aiuta a scoprire le tradizioni locali, nuovi alimenti, sapori nuovi. Come assaggiare questo cibo?

 

29ED637F-ED54-4283-9083-B03D2B65A55D

Street food: ha preso piede ormai ovunque, si tratta del cibo da strada si può consumare in piedi senza l’ausilio di un tavolo. Un esempio è la bancarella che prepara i noodles serviti nel contenitore di carta con le bacchette o un arancino fritto al momento, il cono di carta con fish&chips.. gli esempi possono essere infiniti. 

Menù a prezzo fisso: altra alternativa che solitamente comprendono 2/3 portate, un antipasto, un piatto principale ed un dessert. Spesso questi piatti sono abbondanti e a seconda della fame possono essere anche condivisi tra i commensali.

02DB8302-564D-4339-B842-20276464E7AA

Per chi viaggia con bambini?

Kids menù: Si trovano sempre più frequentemente ristoranti che offrono le mezze porzioni o il menù a loro dedicato con cibi appetibili e per loro invitanti. Molto spesso ho visto proporre patatine fritte con hamburger/cotoletta/würstel e bevanda inclusa. Le proposte variano molto in relazione al luogo in cui ci si trova.

Fast food: non pensiamo solo al classico mc donald ma anche qui, in base alla nostra destinazione, troviamo la catena che prepara piatti di pesce/ orientali/ etc..

Sicuramente quello che consiglio è di assaggiare sempre il cibo locale. 

40 thoughts on “Viaggiare low cost, mangiare in viaggio

  1. Sono d’accordo con te: bisogna sempre assaggiare il cibo locale senza lasciarci un rene (non in senso sanitario, ovviamente). Io sono per lo street food a pranzo e per i menù a prezzo fisso a cena, se possibile.
    Con questo sistema ho mangiato le migliori aringhe della mia vita, arancini, pesce fritto, polenta e brasato…

  2. Sono d’accordo con te sull’assaggiare i cibi locali quando non costano un’occhio della testa e sono veramente particolari. Se vado in posti in cui la cucina locale è internazionale e costa uno sprosito preferisco cucinare rispoarmiando.

  3. Se viaggio adoro assaporare la cucina locale, street food ma anche qualche ristorante con piatti particolari. Sto lontanissima dai fast food classici e sperimento un sacco di cose che non ho mai mangiato prima. Infatti dalla Thailandia sono tornata con 2 kg in più 🙂

  4. L’aspetto culinario non solo è fondamentale ma aiuta ad immergersi davvero nello spirito e nella cultura dei luoghi che si vanno a visitare .. è un modo per capire più a fondo!

  5. A noi ifast food con la piccina ci hanno salvato spesso. Le patatine fritte piuttosto che un hamburger. Ma anche una cotoletta. E ne abbiamo trovati di molto carini.

  6. Io in realtà non sono una super assaggiatrice, ma paradossalmente ci sono Paesi dove lo street food locale mi attira tantissimo!

  7. Che belle queste rubriche del venerdì! dunque io ora sono una nuova consumatrice dello street food (che effettivamente ora va molto di moda): mi piace perchè permette di conoscere la cucina locale ad un prezzo abbordabile. Non impazzisco invece la maggior parte dei kids menu: io viaggio con i miei piccoli di 2 e 5 anni e come tu stessa hai detto la maggior parte delle volte questi menu sono identici a base di cotoletta con patatine fritte, preferisco a quel punto prendere il piatto del giorno!

  8. Certamente molto dipenda dalla destinazione, ma in linea generale anch’io quando viaggio per un mese adotto queste strategie. Colazione abbondante, pranzo veloce e cena più ricca. Soprattutto se viaggio in paesi caldi le pause merenda con succhi di frutta naturali o frullati sono tantissime!

  9. Amo sperimentare la cucina locale quando sono in viaggio e con qualche accortezza si può mangiare bene senza spendere una follia. A volte si può anche fare tappa al supermercato per organizzare una specie di picnic.

  10. Ti confesso che ho aperto il post solo per la foto…. Sono a dieta e quelle patatine sembrano buonissime😂 però mi è piaciuto molto! Ho sempre creduto che in un viaggio conta moltissimo il cibo per scoprire la cultura, e infatti prediligo sempre la cucina locale..anche se a volte non è proprio economica!

  11. Noi di solito a pranzo facciamo una cosa veloce (street food, panino ecc)… La sera ci piace provare il cibo tipico locale in ristoranti del posto cercando di non dover aprire un mutuo😄😄😄

  12. Noi solitamente preferiamo lo Street food a pranzo e localini tipici (se possibile) a cena. Ovvio che con due bambini piccoli cadiamo spesso nel fast food, ma in vacanza è concesso tutto!

  13. Di solito, quando viaggio, a pranzo opto per un panino al volo (magari fatto al supermercato perché costa meno ma se è una brutta giornata, viva il bar dove mi posso sedere e riscaldarmi un pò) e scegliere un ristorante per la sera.

    Ho viaggiato spesso in Germania e oramai ho i miei giri preferiti anche per mangiare: dai turchi mi trovo benissimo. Ad esempio lo scorso marzo a Monaco, vicino all’hotel dove alloggiavo, ho scoperto che c’era il quartiere turco e lì una tavola calda fantastica. I prezzi contenuti, una buona scelta di cibo e sta di fatto che mi sono ritrovata spesso lì spesso.

  14. mangaire in viaggio è parte del viaggio stesso per me! Io adoro trovare posticini interessanti ma come dici tu: low cost!
    Lo street food non mi dispiace, ma preferisco comunque quello della tradizione, se la destinazione scelta usa lo street food bene, se no lascio perdere. Inoltre se è inverno un bel ristorantino caldo è sempre un piacere.

    1. anch’io per lo street food vado sul cibo locale, lo davo per scontato 😉 adoro sempre assaporare i prodotti tipici e locali infatti quest’anno in Sicilia come street food abbiamo prediletto arancini e pane e panelle. Buonissime queste ultime!

  15. Noi di solito a pranzo mangiamo una cosa al volo (street food, panini ecc) mentre la sera scegliamo un ristorante per provare la cucina locale. In questo modo durante la giornata possiamo visitare più cose e la sera relax. 😊

  16. Un ottimo metodo, per me, per mangiare lowcost in viaggio e osservare le abitudini dei locali e fare come loro. Nel Regno Unito è diffusa la pratica del “meal deal” per pranzo e si trovano molte offerte. Così, per esempio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: