Parco Pallavicino, Stresa. Una gita perfetta con i bambini

 

Il parco Pallavicino si trova a Stresa, in Piemonte. Gode di una location e di un panorama davvero  unico. Il parco copre un’area di circa 18 ettari dove sono presenti alberi secolari, spazi dedicati agli animali, un giardino botanico e diversi servizi per i visitatori tra cui una caffetteria ed un negozio.

Non ci siamo fatti scoraggiare dal meteo incerto e dalla pioggia prevista a Milano ma siamo partiti fiduciosi verso Stresa dove il tempo sarebbe rimasto nuvoloso.

Tappa al supermercato per riempire il cestino da pic nic, il parco offre una bella area con panchine in legno ed il pranzo al sacco è molto divertente per i bimbi che scelgono focaccine, pizzette e biscottini preferiti. Per noi è quasi sempre un must quando organizziamo una gita fuori porta ed il tempo consente ancora di stare all’aperto tutta la giornata senza problemi.

Parco Pallavicino

Lungo il lago è presente un parcheggio riservato  ai visitatori del parco, gratuito.  Non è comunque lontano dal paese e si può raggiungere facendo una bella passeggiata a piedi se si alloggia a Stresa.

All’ingresso  il personale ci ha fornito una mappa ed una brochure e da qui è cominciata l’esplorazione.  Di questo si è trattato perchè abbiamo raccolto ogni foglia, di ogni specie e di ogni colore! Del resto è sempre stata tra le attività preferite dai bambini!

Parco Pallavicino

Questo ovviamente fino all’ingresso dell’area dedicata agli animali, uno spazio aperto dove circolano in libertà caprette, daini e lama. Sono presenti anche, in una area separata e recintata gli orsetti lavatori, un’aquila reale, una volpe, la lepre della Patagonia ed un cinghiale.

L’incontro con le caprette che si facevano accarezzare e cercavano un po’ di carote, forniteci dal personale, è stato il momento più divertente fintanto che una  capretta passando in fianco a me ha mangiato alcune delle sue foglie che avevo in mano.

Pianto prontamente fermato visto che sono tutti corsi a vedere cos’era successo e  ci hanno dato altre carote per far mangiare gli animali! Sapete poi che per le capre abbiamo una gran passione. Qui vi avevo parlato delle girgentane.

Altri animali si incontrano liberi nell’area del giardino botanico, girano dei bellissimi pavoni bianchi e colorati. Abbiamo poi incontrato i fenicotteri ed il cigno nero che neppure io avevo mai visto.  Il Parco prevede altri fantastici incontri con canguri, zebre e con animali curiosi come moffette o coati.

Parco Pallavicino, gli animali

Non manca neppure il parco giochi con scivoli, castelli e la casa di grande puffo! Contiene anche il caminetto 🙂

Ai bambini è piaciuto tantissimo, adorano stare in mezzo alla natura e sicuramente la presenza di animali ed il parco giochi è il top, abbiamo incontrato diverse famiglie infatti.

Io ho ammirato il foliage che ben sapete adoro e non mi è affatto dispiaciuto raccogliere anche un po’ di foglie secche 😉

Oltre al divertimento è stata anche una giornata formativa per Alice che è in seconda elementare. Ha letto i cartelli esplicativi delle specie animali e ripassato scienze con gli esseri viventi.

Torneremo in primavera per ammirarlo anche fiorito.

INFORMAZIONI PRATICHE

Dal 23 Marzo al 30 Settembre 2018, gli orari di apertura sono dalle 9:00 alle 17:30 (ultimo ingresso). Chiusura del parco ore 19:00.

Dal 1 Ottobre al 4 Novembre 2018, gli orari di apertura sono dalle 9:00 alle 16:30 (ultimo ingresso). Chiusura del parco ore 18:00.

Il prossimo anno aggiornerò gli orari 🙂

Ingresso al Parco


13 thoughts on “Parco Pallavicino, Stresa. Una gita perfetta con i bambini

  1. Monica Rispondi

    Che bel posto dove passare una giornata con i bambini. Adoro i parchi di ve poter fare un pic-nic, questo non lo conoscevo, grazie!

  2. Stamping the world Rispondi

    che bel posticino che hai trovato! mi piace molto, sai? e poi adoro quando i bambini possono conoscere gli animali e vederli dal vivo. così capiscono come rispettarli. 🙂

  3. Ale Carini Rispondi

    Che bel parco! Adoro i luoghi dove la natura regna sovrana!
    Aniamali in libertà e caprette da accarezzare .. lo avrei adorato anche io e certamente la bambina che vive in me avrebbe fatto lo stesso!
    Stupende anche le foglie … ricordo benissimo che da piccola piaceva da morire anche a me andare a raccoglierle in campagna con mia nonna 🙂

  4. Francesca | Chicks and Trips Rispondi

    Che bellissimo parco, non ne conoscevo l’esistenza. Certo, che l’Italia non si smette mai di scoprirla! Complimenti, lo metto tra le cose da vedere

  5. Anna Rispondi

    Che bel parco hai trovato! Un altro ottimo motivo per tornare al lago Maggiore, dove siamo stati l’anno scorso per un primo assaggio!

  6. Tiffany Miller Rispondi

    Amo questo genere di post. Per chi é mamma come me, trovare dei luoghi da far visitare ai bambini ma anche per stare in famiglia non è proprio facile. Grazie per la condivisione!

  7. Silvia - Appunti in Valigia Rispondi

    Bellissimo questo parco! Assolutamente da tenere presente. Io conosco molto bene la parte settentrionale del lago maggiore, ma poco la zona di Stresa.

  8. Chiara Rispondi

    Bellissimo Julia, ogni occasione è quella buona per scoprire nuovi posti e stare all’aria aperta anche in autunno. Basta coprirsi!

  9. Marina Rispondi

    Peccato essere lontani da astresa, avrei amato vedere mia figlia Irene accarezzare le carrette o raccogliere foglie arancio… un parco magico che avvicina alla natura i nostri piccoli

  10. Raffi Rispondi

    Lo sai che Villa Pallavicino è stata la mia prima gita alle elementari? e ti parlo di oltre quarant’anni fa. Oddio, forse era meglio che non facessi il conto. Comunque mi era piaciuto tantissimo. Questo me lo ricordo perfettamente

  11. Alessandra Rispondi

    Quante volte ci siamo state da piccole io e mia sorella! Ne abbiamo un bellissimo ricordo! E anche a noi le caprette avevano mangiato la brochure del parco!! : D

  12. Laura Rispondi

    Che bello questo parco, una meta perfetta per una gita in famiglia. Conosco poco la zona ma mi piacerebbe molto visitarla magari organizzando un weekend al lago.

  13. Giovy Rispondi

    Sarò stata a Stresa quasi 30 anni fa e non ci sono più tornata. Però ricordo molto bene quel Parco. Bello quando un ricordo di quando si era piccoli viene portato nella vita adulta.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.