Parigi in 1 giorno

770D96B0-714B-4A8B-B96D-92DF948CB892

Il sogno13 si è realizzato ed ora vi do qualche informazione logistica per organizzare una toccata e fuga a Parigi.

Noi siamo partite con ryanair dall’aeroporto di Bergamo con il volo infrasettimanale delle 6:35 con uno zaino contenente giusto il necessario, un cambio ed il pigiamino. Abbiamo optato per questa opzione per evitare di perdere tempo in seguito all’imbarco del trolley in stiva. Pratica di default per chi non acquista la priority.

Nessun problema per i posti a bordo in quanto è possibile sceglierli gratuitamente in determinate file per un adulto e massimo 2 bambini inferiori a 13 anni.

Sbarcate raggiungiamo subito il parcheggio della navetta che ci porta a Porte Maillot. Purtroppo c’è un po’ di traffico e raggiungiamo la citta alla 10:40 dopo due ore di viaggio abbondanti. Per questioni organizzative abbiamo scelto un albergo vicinissimo al parcheggio di sosta dei pullman. Fatichiamo a trovare l’hotel per la mia scarsa capacità ad utilizzare google maps mentre sono a piedi e considerando ci sono dei lavori mi incasino discretamente ma poi, dopo che Alice sottolinea quanto invece è bravo il papà con i mezzi elettronici , mi fermo e cerco di capire come si muove la freccetta!  Troviamo l’hotel e lasciamo lo zaino  pronte per partire per la missione  Tour Eiffel!

Il cielo è plumbeo e fa freschino, nonostante la metropolitana comoda preferiamo per pochi euro di differenza prendere un Uber che in un paio di minuti arriva da noi e ci fa scendere direttamente a Camp de Mars.

Anche qui ci sono dei lavori.

Troviamo una prima coda e guardo l’orologio, sono le 11:39. Controllano le borse e si passa sotto ad un metal detector per accedere all’area della torre. Ci rechiamo in biglietteria e noto diversi sportelli chiusi. C’è una biglietteria centrale ed altre dislocate  ai vari piloni. Inganniamo il tempo mangiando il nostro panino e dando qualche briciola ad un piccione ( qualcuno mi sa dire come mai i bambini li amano così tanto?!). I biglietti on line non erano disponibili un mesetto prima quando ho acquistato il volo.Scegliamo ovviamente di salire alla sommità ed in ascensore. Attenzione a scegliere la giusta biglietteria perché ci sono sportelli esclusivi per chi vuole salire a piedi.

 

tarifs-horaires_en

 

Per tutte le informazioni rimando al sito ufficiale dove potrete sempre consultare le informazioni aggiornate.

 

Tarif Adulte Tarif Jeune (de 12 à 24 ans) Tarif Enfant (de 4 à 11 ans) / Handicap(1) Tarif Petit Enfant(2) (moins de 4 ans) / RSA(3)
Billet ascenseur 2ème étage 16€ 8€ 4€ Gratis
Billet ascenseur Sommet 25€ 12,50€ 6,30€ Gratis
Billet escaliers 2ème étage 10€ 5€ 2,50€ Gratis
Billet escalier + ascenseur Sommet 19€ 9,50€ 4,80€ Gratis

 

 

Ascensori Scale
21 Giugno – 2 Settembre 9:00 – 0:45

Ultima salita mezzanotte

(per la sommità 23.00)

9:00 – 0:45

Ultima salita 23.00

(per la sommità 22.30)

Il resto dell’anno 9:30 – 23:45

Dernière montée à 23h.

(pour le sommet 22h30)

9:30 – 18:30

Ultimo accesso 18.00

 

 

L’ACCESSO ALLA CIMA PUÒ ESSERE MOMENTANEAMENTE INTERROTTO A CAUSA DI CONDIZIONI CLIMATICHE DIFFICILI O IN CASO DI FORTE AFFLUENZA.

Dopo aver acquistato i biglietti si passa nuovamente sotto un metal detector con controllo borse e poi ecco il tornello per accedere! L’ascensore arriva subito. Alle 12: 30 siamo pronte per salire! Penso che il cielo nuvoloso sia stato la nostra fortuna, avevo letto di lunghe code ma cosi, per fortuna, non è stato! Ci godiamo la vista dal secondo piano e da lì cambiamo ascensore per raggiungere la sommità, io lo avevo già fatto in gita in quarta superiore di sera. Mi era piaciuto un sacco e anche questa volta ho rivissuto la medesima emozione con a gioia oltretutto di aver realizzato il sogno di Alice.  Il vento tirava forte   ma è stato davvero spettacolare! Una volta sceseal secondo piano,sempre per il cambio ascensore, abbiamo fatto un po’ di shopping e assaggiato il primo macaron parigino.

221F416E-3B94-4A91-BB93-82C9B22B6268

una volta scese dalla torre abbiamo raggiunto il lungo Senna, spuntino con la crêpes alla nutella e crociera sul fiume, con audio guida in italiano. Abbiamo anche incontrato una simpatica coppia australiana di mezza età che stava facendo il giro del mondo. Nonostante non brilli in inglese è stato bello fare quattro chiacchiere!

Scese dal battello abbiamo acquistato la foto ricordo e fatto un giro sul carosello, giostra senza tempo!

cominciavamo ad accusare la stanchezza  perciò  abbiamo raggiunto l’hotel per una breve pausa con sole cinque fermate di Rer.

461BFCE9-8C46-42AE-A1CF-C6F5416C2123

Dopo un breve riposo abbiamo raggiunto a piedi l’Arco di trionfo e gli Champs-Élysées. Non è mancata la tappa da Laduree per acquistare alcuni macaron da portare ai maschietti di casa. La simpatia di Alice ha conquistato il commesso che mentre eravamo in fila in attesa gliene ha donato uno al gusto candy.

FA463295-93B9-49E7-B70A-2D2759E095C4

Io volevo proseguire per Montmartre ma Alice ha scelto di cenare lì, abbiamo trovato un ristorantino turistico senza infamia e senza lode a prezzi accessibili. Esauste entrambe siamo rientrate in hotel, la sveglia per il mattino seguente è puntata alle 5:00. Mezz’ora dopo ci attende la navetta per Beauvais. Viaggio tranquillo, tempo di una buona colazione da Paul e partenza puntuale per Bergamo dove ci aspettava il nonno per riaccompagnarci a casa.

Il piccolo di casa ha espresso il desiderio di andare anche lui sulla torre.. chissà a quando il prossimo viaggio?! Sicuramente farei almeno un mezza giornata in più con volo la sera ma infrasettimanale non avevo trovato alternative. Parigi non mi stanca mai!

 

 

 

 

#sogno13 realizzato

06E7C788-614D-46F3-8CA4-75FC3E48829E

Scrivo questo post dalla stanza dell’hotel, oggi ho fatto una “pazzia”.. circa un mesetto e mezzo fa ho trovato dei biglietti molto convenienti per raggiungere Parigi ed ho deciso di realizzare il sogno di Alice che dallo scorso anno quando siamo stati a Disneyland Paris è rimasta con il desiderio di salire sulla torre. Avevamo destinato il viaggio solo al parco. Vedendola comunque nei cartoni, sui libri aveva questo desiderio di partire e se devo essere sincera mi piace questa sua curiosità e voglia di esplorare. La nostra permanenza nella Ville lumiere è breve, domattina abbiamo già il volo di rientro ma la missione è stata compiuta ed anzi siamo riusciti anche a fare qualcosa in più!

Qualche giorno dopo aver comprato i voli consulto il sito della torre ed i biglietti on line (salta fila) erano già esauriti! Ne vendono una minima parte.  Mi ero proprio demoralizzata. Quindi anche sotto questo aspetto , come per la ricerca di un hotel in una zona specifica come nel nostro caso porte maillot vista la partenza  di primo mattino con la navetta per Beauvais-Tillé, non consiglio di organizzare last minute!

Rispetto a diversi anni fa per accedere all’area della torre è necessario passare a dei varchi dove si passa sotto al metal detector e controllano le borse. Al momento ci sono anche dei lavori adiacenti la zona della torre. La fila è stata abbastanza veloce. Una volta entrate abbiamo individuato la biglietteria per gli ascensori e una volta fatti i biglietti ( nel nostro caso fino in cima) si passa nuovamente un controllo borse  e successivamente ticket.

AC1FA281-CAEA-40E6-B756-F5E590C19834

Complice, senza dubbio, la giornata fresca e nuvolosa in meno di un’ora eravamo dentro! ( tutti i controlli e acquisto biglietti compreso).

Siamo salite al secondo piano e da lì un’altra piccola cosa per il cambio di ascensore  fino alla cima. Il vento freddo (si può dire anche se siamo a metà giugno?!) scompigliava i capelli ma la nostra emozione è stata unica!

98A5CC3D-9392-4CAD-87EF-8710217CC4ED

scese al secondo livello abbiamo curiosato negli shop e bar dove non ci siamo fatte mancare i primi macaron.

5594C784-1F17-492B-B4D1-00833E4994E9

Vi racconterò a parte il proseguio della giornata! Sono pronta per crollare anch’io qualche ora distrutta a letto 😴😴