Londra in 3/4 giorni

50A00689-E4FA-4ECF-8B03-338DC1FC6EB2.jpg

 

Oggi vi  racconto cosa si può fare a Londra durante un  weekend lungo, precisamente quello che abbiamo fatto noi quando siamo stati in città per il ponte del primo maggio del 2016 .

Causa disavventure aeroportuali e ritardi aerei siamo arrivati nella city nel tardo pomeriggio anziché subito dopo pranzo ma poco importa, abbiamo lasciato i bagagli in appartamento e ci siamo diretti subito in centro.

La nostra destinazione è stata subito la via dello shopping,  Regent Street per portare i bimbi da Hamley’s. Usciamo che è già buio, facciamo quattro passi e ci fermiamo a cena da Pret à Manger una catena con tavoli a disposizione e cibo caldo e freddo, una cucina salutare  con frutta, verdure e zuppe.

e7adfe3e-7202-4abf-a942-e8050a4bd557
Segue un giro in Piccadilly  Circus e Leichester Square con tappa al negozio degli M’&m’s, i bimbi non avevano mai visto un posto simile e non volevano più uscire! Con regalini e caramelle rientriamo in appartamento.






Giorno 2


La prima tappa della giornata è Buckingham Palace  e Green park, riusciamo ad assistere alla parata con i cavalli ma le cancellate del palazzo sono colme di gente, dopo un po’ i bambini si spazientiscono, manca diverso tempo e così decidiamo di andar via. L’avevamo messo in conto che avremmo potuto avere degli “intoppi” e così con il cuore in pace ci sediamo nel prato a mangiare un hot dog.


Tutti più rilassati andiamo verso il Big Ben ed il  London eye;  con la promo 2×1, di qui  trovate i dettagli qui , facciamo una crociera sul Tamigi. Scendiamo alla torre di Londra  che visiteremo fra un paio di giorni per raggiungere il Tower Bridge.

 

Giorno tre
IMG_7070
Quest’oggi ci aspetta Kensigton Palace, che raggiungiamo con un bellissimo double decker,  i suoi giardini ed il Diana memoria playground dove si accede solo con bambini, un bellissimo parco giochi chiuso, ben tenuto e controllato da una guardia.


D06C921B-140B-4A47-9FE3-D236510A7EC9


Da lì ci spostiamo al museo di storia naturale, c’è diversa coda ma molto scorrevole. Il museo è molto bello e anche i bambini nonostante piccoli sono rimasti affascinati dagli animali , dai dinosauri e dallo scheletro che accoglie tutti  all’ingresso. Non abbiamo girato tutto il museo per questioni di tempo ma scelto le parti più idonee ai bimbi in base alla loro età.

Usciti dal museo facciamo ancora un giro in zona per rincasare prima di uscire a cena, stasera ci aspetta Poppie’s.

 

Giorno quattro

 

Oggi è la volta della torre di Londra che visitiamo all’interno e che ha successo anche con i bambini, Gianluca è molto affascinato dalle armature dei cavalieri mentre Alice rimane ammaliata dalle corone della regina. Inutile sottolineare il fascino delle guardie e dei corvi che si fermano a poca distanza. Anche in questo caso biglietto 2×1


Raggiungiamo con calma l’uscita dopo aver completato la visita e raggiungiamo lo sky garden prenotato da casa appena le date erano disponibili. È stato un modo alternativo di vedere Londra dall’alto rispetto al giro sul London eye.
0030A08E-8476-4F8E-A9DA-B4578B872E91

 

Segue un giro a Westmister che sta chiudendo e una sosta alla National Gallery che vediamo solo da fuori.


Anziché rientrare rimaniamo direttamente fuori a cena, facciamo un giro a Chinatown e ultima tappa nel negozio degli M&m’s.
Il giorno dopo ci attende il volo all’ora di pranzo.


Come vi avevo raccontato  non è stata una visita approfondita della città che già conoscevamo ma la prima esperienza dei bimbi fuori dall’Italia.

16 thoughts on “Londra in 3/4 giorni

  1. […] queste poche indicazioni vi siano utili! Qui trovate il seguito con […]... https://zuccherofarinainviaggio.wordpress.com/2016/07/06/londra-low-cost-con-bambini
  2. Barbaraetwins Rispondi

    I twins non hanno mai visto Londra sicuramente mi saranno utili i tuoi spunti per una veloce occhiata con i bambini 😊

    1. Zucchero Farina in viaggio Rispondi

      è un itinerario molto leggero da cui prendere spunto e soprattutto adatto ai più piccoli che non hanno ancora miti ed icone come potrebbe essere Harry Potter

  3. sofiailpensierofilosofico Rispondi

    Ciao! Non sono ancora stata a Londra ma non mi dispiacerebbe seguire l’itinerario da te proposto.
    Il big ben ed il london eye sono tra le mie mete da visitare.
    Maryd

    1. Zucchero Farina in viaggio Rispondi

      Ti consiglio di non perdere neppure lo Sky Garden. Un bellissimo panorama in una location particolare con tutte le sue piante

      1. sofiailpensierofilosofico Rispondi

        Ne sono davvero incuriosita 🙂

  4. Erica Rispondi

    Mi manca Kensington Palace, volevamo visitarlo lo scorso anno in occasione della nostra seconda volta a Londra insieme ma non ci siamo riusciti. In compenso siamo stati ai Kyoto Gardens lì vicino che vi consigliamo, sono splendidi e poco turistici!

    1. Zucchero Farina in viaggio Rispondi

      grazie per il consiglio!

  5. Giulia M. Rispondi

    Mi sembra un itinerario decisamente adatto a chi visita Londra per la prima volta, perfetto per dare un’occhiata da vicino a tanti luoghi storici e che ormai sono icone della capitale inglese!

    1. Zucchero Farina in viaggio Rispondi

      Si! per visitarla bene ci vorrebbero settimane intere. è una città che andrebbe vista più e più volte

  6. ilgustoinviaggio Rispondi

    Un tour completo e poi Londra è sempre una buona idea! Anche noi la prima volta a Londra siamo rimasti solo 3 notti

    1. Zucchero Farina in viaggio Rispondi

      Il primo viaggio estero dei bimbi , siamo andati sul sicuro in una capitale che entrambi conoscevamo seppur vista molti anni prima

  7. Alessia Rispondi

    Sempre bella e affascinante Londra. L’ho girata per bene anni fa ma ci tornerei molto volentieri.

    1. Zucchero Farina in viaggio Rispondi

      È una di quelle città in cui si torna sempre volentieri

  8. Dani Rispondi

    Adoro Londra e ci torno ogni volta che posso, anche solo per un breve weekend

    1. Zucchero Farina in viaggio Rispondi

      Vale proprio la pena! È bella in ogni stagione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.