AMERICA CANADA VIAGGI

Itinerario di 11 giorni in Canada orientale (con bambini)

ITINERARIO CANADA ORIENTALE

 

Il nostro itinerario di circa 11 giorni in Canada orientale è frutto di un viaggio non programmato con anticipo  ma organizzato su due piedi poco più di un mese prima della partenza.

I giorni a disposizione erano pochi e la parte centrale del viaggio prevedeva la sosta ad Ottawa per motivi lavorativi di mio marito. Un itinerario breve per visitare parte del Canada orientale (adatto sia con bambini che da soli) ma che ci ha regalato grandi emozioni e soddisfazioni.

Per tutta una serie di fattori abbiamo deciso di accompagnare mio marito durante questa trasferta lavorativa.

Nei giorni in cui ero sola con i bimbi  ho soggiornato ad Ottawa  ed abbiamo esplorato la città oltre ad un parco dove i bimbi hanno potuto ammirare gli animali: parlo dell’Omega park.

E’ un grande spazio dove si trovano cervi, cinghiali, waipi.. tutti in libertà; altri animali come orsi e lupi artici hanno invece un grande spazio a  disposizione ma tra la strada percorribile in auto e la zona verde c’è una recinzione.. forse alta un centinaio di centimetri, non è paragonabile ad uno zoo per capirci.

Raggiungere il Canada

Il volo di andata e ritorno è stato diretto su Toronto con partenza da Milano Malpensa. Compagnia air Italy con servizio eccellente.

Itinerario

Giorno 0

Siamo partiti ad orario di cena da Milano Malpensa ed arrivati in Canada lo stesso giorno in serata, per via del fuso orario di -6 ore. La mattina in ufficio e la sera in aeroporto 🙂

Le pratiche di immigrazione e la consegna bagagli sono stati molto veloci e da lì ci siamo spostati in un hotel vicino all’aeroporto con il servizio navetta gratuito, quasi tutti questi hotel offrono questo servizio a ciclo continuo. Ci sono diverse sistemazioni vicinissime tra loro con ottimo rapporto qualità prezzo.

Giorno 1

Dopo alcune ore di sonno lo shuttle ci ha riportato in aeroporto con destinazione terminal uno, il nostro volo air Canada  è decollato puntuale alle 7:55 con destinazione Quebec city.

Poco prima delle 9:30 eravamo già a destinazione e ritirato la nostra macchina a noleggio. In ragione dei tanti chilometri che preventivavamo di percorrere anche nei parchi abbiamo scelto una macchina un po’ più comoda rispetto alla categoria base come avevo fatto a Creta.

La prima giornata piena l’abbiamo trascorsa a Québec city e pernottato nella rue Grande Allé  così da essere comodi per raggiungere la città vecchia, si alta che basta.

Giorno 2

Casetta nella foresta Tadoussac

La seconda giornata è stata tra le più emozionanti di tutto il viaggio siamo partiti con direzione Baie St. Catherine / Tadoussac  per effettuare l’escursione di avvistamento delle balene. Abbiamo concluso con il  pernotto in una casetta eco friendly nella foresta.

Giorno 3

Visto i  tempi serrati la mattina seguente siamo partiti per rientrare in zona Québec city.

Giornata dedicata al Canyon Sainte Anne e  pernottamento a Wendake , città degli indiani uroni, in un hotel-museo.

Giorno  4

Visita del museo e partenza per il parco di Mont Trembant, pernottamento all’interno dello stesso in uno splendido cottage con vista lago, barchetta a remi e canoa  a disposizione.

Giorno 5

Giornata di escursioni  e passeggiate al parco  con tanto di passaggio in jeep dalla ranger e arrivo a Ottawa in serata.

Giorno 6 – 7- 8

Visita della capitale del Canada e del park Omega

Giorno 9

Al termine della settimana lavorativa partenza pomeridiana con destinazione finale Toronto. Sosta a  Gananocque e crociera delle Thousand island.

Giorno 10

Dopo il pernotto in un altro hotel vicino all’aeroporto siamo partiti alla volta delle cascate del Nigara che avevamo già visto nel 2010 e di cui vi ho raccontato qui ma siamo voluti tornare per mostrarle ai bimbi. Sosta in uno dei tanti outlet sulla via del ritorno.

Giorno 11

Ultimo giorno. Prima della partenza abbiamo speso alcune ore per visitare la città di Toronto, la torre della televisione e la zona limitrofa.  Consegna dell’auto e partenza per l’Italia.  Siamo atterrati la mattina seguente per via del fuso orario.

 

Considerazioni su un itinerario di 11 giorni (o comunque breve) in Canada Orientale

  • I chilometri percorsi sono stati circa 2200, la zona del Québec avrebbe meritato una sosta più prolungata ed almeno un pernottamento di due notti in ciascuna località.

 

  • Lo stesso per il Mont Tremblant dove una vacanza di più giorni ci avrebbe permesso di partecipare a molte altre attività aggiuntive, tre quattro giorni non mi sarebbero affatto dispiaciuti.

 

  • Abbiamo tralasciato l’escursione di avvistamento degli orsi tra il giorno due e tre perché richiedeva silenzio assoluto durante l’intera escursione e con i bambini, anche se grandicelli abbiamo preferito evitare, sarebbe stato stressante per tutti. 

Conclusione

Dopo questo assaggio di Canada l’idea è di tornare per visitare la parte ovest ma anche approfondire e scoprire alcune parti del Québec che abbiamo tralasciato per questioni di tempo.

La tratta più lunga in auto è stata quella che da Ottawa ci ha riportato a Toronto. Ho studiato le tappe in modo da evitare di essere sempre per strada.

Gli scoiattoli sono ovunque, in città e nei parchi! Attenzione che spesso vi attraverseranno la strada.

A livello di sicurezza ci siamo sentiti sempre sicuri, un aspetto che sicuramente ci ha fatto considerare così questo paese è la presenza di sedie e tavoli non ancorati nelle piazze di cui siamo rimasti davvero colpiti.

Il Canada con bambini

Spazi verdi, animali in libertà e parchi giochi caratterizzano il territorio. Il Canada è un paese che trasmette serenità e pace. Perfetto per le famiglie. Anche un itinerario di  soli 11 giorni nel Canada orientale ha permesso ai bimbi di scoprire animali e vegetazione differente. Una menzione speciale al museo della natura di Ottawa di cui vi parlerò a breve. Il posto perfetto per i bambini.

18 thoughts on “Itinerario di 11 giorni in Canada orientale (con bambini)

  1. Noi abbiamo un cugino in Canada che ogni anno ci porge l’invito ad andare. Purtroppo potendo viaggiare solo d’inverno non credo sia il luogo ideale per dei bambini, per via delle temperature proibitive. Ma ho sempre ritenuto che fosse una nazione a Misura di famiglia e di bambino, anche per via dei racconti di nostro cugino. Prima o poi, è un viaggio che dobbiamo fare.

  2. Che itinerario interessante! E’ bello che ci siano ancora dei posti così a misura di bambini, peccato per l’escursione degli orsi ma effettivamente sarebbe stata una tortura per i bimbi dover fare silenzio per ore….

    1. Mi fai sorridere perché io dicevo uguale soprattutto quando mi dicevano vai sempre all’estero senza conoscere bene l’Italia. Ci sta che alcune mete meglio visitarle senza figli piccoli anche solo per aspetti igienico sanitari

  3. Bellissimo itinerario. Sono stata a Montrèal nel 2005 arrivando da NYC – sosta di un giorno alle cascate del Niagara per poi visitare appunto Montreal 3 giorni prima di rientrare in Italia. Ricordo un gran freddo.. ma era autunno. Mi piacerebbe tornarci magari in estate.

  4. Visitare il Canada non mi dispiacerebbe affatto, ma mi rendo conto di saperne molto poco. Grazie di questo post e di quelli che scriverai su questa meta: li leggerò con avidità.

  5. Avete ristretto in 11 giorni parecchie tappe, devo dire che siete stati bravissimi ad organizzare con così poco tempo a disposizione un itinerario davvero ricco!

  6. Ti ho seguito durante questo viaggio anche su Facebook. Mi fa piacere leggere questo articolo, e mi piacerebbe molto visitare il Canada. Sicuramente è stato un viaggio molto bello, anche se organizzato all’ultimo! La prossima volte che tornerete sarà anche meglio 🙂

  7. Che meraviglia! Io adoro il canada e ritornarci sarebbe un sogno! Grazie dell’itinerario. Ho visto che sei stata 3 gg a Ottawa per lavoro ma secondo te 1-2 gg bastano per visitarla?

  8. Bello, bello, bello, bello! Il Canada è uno dei luoghi che più mi ispirano al momento! Mi piacerebbe magari aggiungere ad un itinerario di questo tipo anche una visita in Maine e/o in Nuova Scozia, ma sarebbero necessarie come minimo tre settimane mi sa! Ma è sempre bello sognare!

  9. Che bello. Fate spesso bellissimi viaggi insieme, dopo quello in Giappone anche questo dev’essere stato un bel viaggio, specialmente per i bimbi.
    Come costi il Canada non me lo immagino molto economico, sbaglio?

  10. È bello anche fare delle pazzie, senza programmare per forza mesi prima. Comunque non vi siete ridotti certo al giorno precedente. 😀
    Adoro la casetta di legno, ci dormirei beata come una bimba.

  11. Il Canada è un Paese stupendo… un po’ mi manca! Chissà, magari prima o poi tornerò da quelle parti 😉 Avete fatto bene a cogliere l’occasione al volo!

  12. Non conosco per niente il Canada ma spero di rimediare presto! Il mio sogno in realtà sarebbe quello di partire da Portland, passare per Seattle e da qui proseguire oltre il confine canadese per esplorare Vancouver e Vancouver Island – chissà quando capiterà…
    Il pernottamento nell’hotel-museo mi incuriosisce molto: spero che ci racconterai tutto nei dettagli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: