Dumnoen Saduak, mercato galleggiante Bangkok

8E076294-A654-4CE2-87AC-F4E86671FFB2

Continuo a raccontrare  la nostra avventura in Tailandia, agosto 2009. Dopo aver visitato il mercato di Mae klong che viene allestito e disallestito al ritmo del passaggio del treno risaliamo sul pulmino per dirigerci verso il mercato galleggiante di Dumnoen Saduak; giunti all’imbarco delle “speed boat”, barche in legno strette e lunghe con il motore; saliamo per cominciare la nostra gita sul fiume e per giungere al mercato. In circa trenta minuti arriviamo.

E71D64E8-1ECA-442D-A35C-E68FA6A8AA6A

Durante il tragitto osserviamo la vita che scorre lungo il fiume dove gli abitanti si spostano con piccole barchette in legno. Una volta giunti al mercato decidiamo di noleggiare una barchetta a remi per scoprire appieno i canali. Il traffico fluviale è molto intenso tant’è che bisogna fare particolare attenzione  e tenere le mani all’interno della barca per evitare di schiacciarle urtando le altre barche. Ci accorgiamo subito di quanto il mercato sia turistico ma è senz’altro pittoresco; facciamo ad ogni modo alcuni piccoli acquisti. Lo stesso mercato lo avevo visitato nel 1998 in occasione di uno stop over e senz’altro ho notato il maggior afflusso di turisti rispetto a quanto visto all’epoca. E’ un luogo che includerei tutt’ora se dovessi ritornare anche solo per farlo scoprire ai bimbi che ne rimarrebbero senza dubbio affascinati.

E’ raggiungibile con un’escursione giornaliera da Bangkok.

Mercato di Mae Klong, railway market

5A1B0A41-8FC7-4F57-B1B6-0C551DA0179A

Da Bangkok comincia il nostro tour itinerante che ci porta a scoprire la Tailandia. Poco dopo le sei e mezza del mattino conosciamo Nok, la guida mandata dall’agenzia Azoure tour che ci accompagnerà per due giorni, e Jai, l’autista. Abbiamo a disposizione  un minivan tutto per noi.

Ci mettiamo subito in marcia diretti a Samut Songkram,  il traffico per uscire da Bangkok è intenso ma abbastanza scorrevole, passiamo davanti alle saline ed alle fabbriche di sale di Samut Sakron, molti banchetti lo vendono per strada. Questa è la prima tappa del tour che abbiamo organizzato su misura  con l’agenzia locale.

La scena che ci aspetta a Samut Songkram, cittadina nota anche con il nome di Mae Klong,  è degna di un documentario, ogni giorno viene allestito sulle rotaie di un convoglio funzionante un mercato di generi alimentari. Nok ci fa strada tra le bancarelle, vendono di tutto: da piccoli tonni a pesci essiccati, pesci gatto, rane alla brace e insetti dall’aspetto poco invitante.

E7E3810D-2B66-4AB2-A417-82865D274B11

Troviamo diverse varietà di frutta, la guida compra i longan, dei frutti che nel gusto assomigliano ai litchi, io prendo il dragon, un frutto dalla buccia rosa e dalla polpa bianca con semini neri, è gustoso e dolce.

BEA72C09-2EA5-4A2B-8743-116643808173

La cosa che più mi incuriosisce sono le uova color rosa. I mercati sono sempre ricchi di profumi, colori e sapori ; mi piace anche assaggiare! Soprattutto la frutta.

Per visitare questo mercato e quello galleggiante è possibile fare un’escursione organizzata in partenza dalla città oppure spostarsi con un taxi concordando la tariffa. Nel nostro caso è stato appunto un minitour  di due giorni.