Gran Moschea Sheikh Zayed, Abu Dhabi

DA691181-047A-41F3-860C-332C7758C479

La grande moschea  dello sceicco di Abu Dhabi meriterebbe di essere annoverata tra le meraviglie del mondo moderno.

E’ tra le poche mosche al mondo visitabile dai turisti e da coloro che non sono musulmani. Un viaggio negli Emirati Arabi non può non prevederne la visita.

Il complesso si estende su una superficie di 12 ettari (compresi i parcheggi per i fedeli ed i visitatori), la moschea  è talmente vasta da poter ospitare 41000 persone. 

La struttura è stata realizzata con materiali provenienti da diverse parti del mondo (anche marmo italiano) così come gli arredi: il più grande tappeto mai realizzato annodato a mano  che si trova nella sala principale proviene dall’Iran, i lampadari dì Swarovski giungono dalla Germania.. mosaici con rappresentazioni floreali, cupole in stile ottomano, eleganti colonne e vasche d’acqua.

AE64C224-004B-45CF-AFDC-AB2205482C54

Le immagini parlano da se anche se le foto non rendono giustizia a tale meraviglia.

COME VISITARLA 

ARRIVARE: si può raggiungere con un taxi o con la propria auto, sono presenti moltissimi parcheggi.

QUANDO: l’edificio è accessibile ai turisti ogni giorno ad eccezione del venerdì mattina dove l’ingresso è consentito solo ai fedeli.

VISITA GUIDATA GRATUITA: Non è assolutamente necessario visitarla con un’escursione organizzata in quando ad orari prestabiliti, consultabili sul sito, partono delle visite guidate gratuite in lingua inglese . Alternativamente consegnando un documento (non il passaporto/carta d’identità) come la patente/ tessera con foto dei mezzi di trasporto o similare consegnano gratuitamente un’audioguida settabile su 12 lingue tra cui l’italiano.

Noi abbiamo preso le audioguide che ci hanno accompagnato nel percorso e spiegato l’architettura, le tradizioni culturali e l’aspetto religioso. Anche i bambini avevano la loro e durante il percorso hanno ascoltato con interesse (perlomeno così pareva!)

805B2CD4-88C8-4B6C-99CC-05E8E5DBB3C0

Devo dire che ho visto tantissime persone che girovagavano senza una guida e senza l’audioguia, è un vero peccato secondo me. Trattandosi anche di un servizio offerto gratuitamente è un peccato non usufruirne. Sicuramente abbiamo approfondito diversi aspetti  che le informazioni lette in internet e la guida cartacea non ci avevano svelato.

FA251C96-92BF-48F6-8EDE-553B3A811952

ABBIGLIAMENTO: prima dì entrare, come ovunque ed in ogni luogo, controllano zaini e si passa sotto il metal detector. Appena usciti ci sono diversi camerini dove forniscono delle tuniche con cui coprirsi e coprire il capo, per noi donne. Per gli uomini offrono invece pantaloni lunghi.

Con tutta calma saremo rimasti nel complesso un paio di ore circa. Potete completare la giornata con la visita della città; dopo essere usciti ci siamo diretti nella zona delle Corniche e dell’heeitage village ,una ricostruzione sulla vita di circa cinquant’anni fa.

45E7FA8B-A4CA-4DEB-9B17-0A1DEBD620D8