Ibiza, escursioni e visite

Come vi raccontavo nel precedente post le spiagge sono favolose ma oltre a quello Ibiza è bella anche da visitare.

La mattina trascorreva placida al mare senza mai far caso ad orari, ci portavamo uno snack o della frutta per poi pranzare con calma. Rientrando dalle spiagge che raggiungevamo in auto facevamo solitamente tappa al Suma, un supermercato ben rifornito con reparto panetteria e pescheria. Adoravo prendere la salsa di guacamole che vendevano fresca. Ottima per due tapas che non ci facevamo mai mancare sul terrazzo fronte mare.

Nel pomeriggio/sera ci siamo spostati alcune volte per visitare:

 

Dalt vila: cittadella fortificata nel centro storico di Eivissa che si trova su di un promontorio. Il quartiere si può raggiungere da diversi punti, le stradine sono in salita e a volte anche un po’ scoscese ma percorribili tranquillamente senza tacchi a spillo! Il quartiere è stato dichiarato patrimonio UNESCO nel 1999. Trattandosi di un’antica cittadella fortificata sono presenti sul belvedere i cannoni con diversi pannelli esplicativi.

Abbiamo scelto di cenare nella zona vecchia in un localino molto informale che serviva tapas e paella!

 

Santa Gertrudis de Fruitera: piccolo borgo situato nell’entroterra dell’isola, per raggiungerlo, venendo da Port Es Torrent abbiamo utilizzato una superstrada e attraversato diverse strade immerse in un bellissimo panorama verdeggiante.

Il borgo è molto bello, c’è una grande piazza, una chiesa con un enorme piazzale ed un parco giochi e poi alcuni vicoletti con ristoranti, negozi e bar.

Non era presto, in Spagna si tende a mangiare sul tardi, ma siamo stati fortunati e dopo pochi minuti di attesa si è liberato un tavolino al bar Costa, locale noto sia alle guide che ai siti di recensioni. Servono diverse tapas e la particolarità sono i prosciutti appesi all’interno (jamon serrano). Devo dire che è stato ottimo. Segnalo che accettano solo contanti.

Vi segnalo anche un’ottima gelateria! Si chiama zero gradi ed è vicino a piazza Eglesia. Il gelato è artigianale.  Il borgo è un mix tra rurale e chic.

 

Mercadillo de Las Dalias: mercato hippie che non si trova lontano da Santa Eulalia del Rio. C’è un grande parcheggio a pagamento (2/3 euro, non ricordo con precisione) e adiacente l’ingresso al market dove sono presenti vari espositori, qualche bar e anche delle aree gioco per i bimbi (sempre a pagamento) con tappeto elastico, costumi per travestirsi, giostra azionata meccanicamente da un signore che pedala la bicicletta! Di tutto un po’. Senz’altro carino da vedere. Prezzi dei vari oggetti in vendita medio alti.

Il mercato era aperto il sabato dalle 10 alle 20 e la sera del lunedì e martedì dalle 19 alla 01.

Sul sito dedicato trovate le informazioni aggiornate, gli orari variano in base al periodo.

Ibiza porto: zona piena di negozi e ristoranti con varie stradine. Molto bello per un giro serale e anche per un po’ di shopping.

Sant Antonì: a circa 10/15 minuti di auto da noi questo paesino con un po’ di lungomare ed all’interno diversi pub non ci è piaciuto. Poco caratteristico

Escursione in barca Glass Bottom Cat – Nautilus: crociera di un paio di ore partita dal piccolo molo di Port Es Torrent, Il catamarano è dotato di uno scafo in vetro dove si può scendere per osservare i pesci ed il fondo marino. La prima sosta è stata all’acquario di Cap Blanc , poi è ripresa la navigazione e la barca si è fermata in rada per permettere ai più coraggiosi di fare un bagno (zolletta e l’assaggiatore hanno colto l’occasione). Hanno offerto un soft drink /sangria con dei salatini, i classici mini ritz che da allora a casa nostra si chiamano i biscottini della barca J. È stato divertente.

Concludo dicendo che tra le ultime vacanze di mare fatte è stata senz’altro la migliore (periodo di viaggio luglio 2017). Caldo ma non insopportabile, in spiaggia si stava benissimo fino anche alle 20, l’acqua del mare cristallina con diversi pesci e calda per poter fare dei bei bagni, buona cucina, persone cordiali ed ottimi servizi. Un’isola che senz’altro consiglio! Ci è mancata la visita a Formentera ma è giusto lasciare qualcosa da vedere in un posto .. è sempre un valido motivo per ritornarci!

Enjoy


29 thoughts on “Ibiza, escursioni e visite

  1. raffigarofalo Rispondi

    Ibiza è una meta che ho sempre pensato più legata alla vita notturna che al turismo vero e proprio. Ma il tuo post mi ha fatto ricredere. Mi sono piaciute anche le immagini. Ci farò un pensierino per luglio… Grazie
    Raff

    1. Zucchero Farina in viaggio Rispondi

      noi siamo stati proprio a luglio e l’esperienza è stata decisamente positiva!

  2. cheza90 Rispondi

    Ibiza che sogno 😍 io la adoro specialmente nel periodo estivo. Ibiza permette anche di dedicarsi un po’ al sano turismo mattutino. Io però la amo la sera con i suoi locali e la movida 😍

    1. Zucchero Farina in viaggio Rispondi

      questo aspetto non l’abbiamo provato nel nostro viaggio con i bambini ma anche la vivacità del porto, i ristoranti , le barche sul molo danno una bella atmosfera

  3. Krizia Ribotta Giraudo Rispondi

    Ibiza è il sogno di molte mie amiche, a me non dice molto, però.

    1. Zucchero Farina in viaggio Rispondi

      spero ti sarai ricreduta leggendo l’articolo ed anche quello sulle spiagge. purtroppo viene sempre catalogata come isola del divertimento sfrenato ma non è solo questo 🙂

  4. Nicoletta C. Rispondi

    Ho sempre considerato Ibiza il regno della vita da spiaggia, ma vedo con piacere noto che c’è molto da fare oltre a prendere il sole!

    1. Zucchero Farina in viaggio Rispondi

      Purtroppo passa spesso un concetto sbagliato di quest’isola ma avendola visitata, e sottolineo con bambini, non ho potuto che ricredermi anch’io! 🙂

  5. The ItAlian SmoOthie Blog Rispondi

    Ci sono stata molte volte a Ibiza anche in periodi non turistici e mi è sempre piaciuta molto. Ho anche qualche amico che lavora la’ ma purtroppo il tempo è sempre troppo poco per viaggiare!

    1. Zucchero Farina in viaggio Rispondi

      sono d’accordo, ci vorrebbe molto più tempo per viaggiare..

  6. Alessia Pepe Rispondi

    Mamma mia che bellezza!!

  7. Sabrina Barbante (@SabrinaBarbante) Rispondi

    Oh, finalmente! Ratifichiamo e ripetiamo più spesso che Ibiza è un luogo di cultura, bellezza e persino pace! Basta saperla cercare. Grazie 🙂

    1. Zucchero Farina in viaggio Rispondi

      infatti! troppe volte si vede solo quel che che si vuol credere di vedere!

  8. sofiailpensierofilosofico Rispondi

    Ciao! Anch’io ho sempre pensato ad Ibiza come ad un luogo di vacanze e divertimento. Invece mi sono piacevolmente ricreduta.
    Maryd

    1. Zucchero Farina in viaggio Rispondi

      Mi fa piacere! Se dovessi visitarla seguendo i miei consigli fammi sapere

  9. I Quokka In Viaggio Rispondi

    Finalmente qualcuno che da qualche consiglio utile per vivere Ibiza lontano dalle discoteche e dalla vita notturna! Finalmente qualcuno che apprezza questa fantastica isola famosa, ma alla fine poco conosciuta!!

    1. Zucchero Farina in viaggio Rispondi

      Infatti viene sempre associata alla mondanità ma ho davvero constatato che non è così, dipende molto dal luogo e dagli orari. Ci sono anche paesini assolutamente tranquilli la sera

  10. Mariacarla da Pozzo Rispondi

    Spesso Ibiza è considerata una metà solo per giovani e per divertirsi. Sono stata nello scorso mese di agosto e devo dire che mi ha colpito positivamente. Certo ricca di luoghi di divertimento, ma anche di bellissime spiagge, bellissimi mercatini e negozi e molta arte e cultura.

  11. rossella kohler Rispondi

    Sono stata a Ibiza qualche anno fa con uno scambio casa, in una casa a picco sul mare in Cala San Vicente. Però, dato che i padroni di casa sono stati così gentili da lasciarci una macchina per una settimana, ce la siamo girata tutta ed è veramente un’isola fantastica, in cui avrei voglia di tornare al più presto. Grazie per avermela ricordata.

    1. Zucchero Farina in viaggio Rispondi

      Anch’io lo trovata meravigliosa da esplorare, una vera scoperta perché il paesaggio varia molto dalla costa all’entroterra

  12. Mademoiselle Champagne Rispondi

    Brava che hai raccontato di quell’Ibiza della quale si parla poco, Ibiza non è solo discoteche e spiagge del divertimento, è cultura, luoghi da scoprire e dove vivere in pace e relax.

  13. occhioalloscatto Rispondi

    Di solito Ibiza si associa alla vita notturna e al divertimento nelle discoteche. Però qui hai descritto un Ibiza diversa, con tappe interessanti. Il Mercadillo de Las Dalias ci ispira molto 😉

    1. Zucchero Farina in viaggio Rispondi

      è molto caratteristico infatti!

  14. Lemurinviaggio Rispondi

    Ho sempre considerato Ibizia come l’isola degli eccessi e non mi ha mai particolarmente attratto, ma questo articolo mi ha fatto venir voglia di provare a riscoprirla sotto una nuova luce.

    1. Zucchero Farina in viaggio Rispondi

      Un altro paio di occhi mostrano sempre cose nuove ed emozioni diverse

  15. Rocio Rispondi

    Dicono tutti che è molto bella…. non ho mai voluto andarci per principio…ovvero delle sole discoteche e basta….però chissà che mi ricrederò!!

  16. Giada Rispondi

    Ci sono stata più volte ed è davvero bella! Purtroppo a volte i turisti non sono rispettosi delle bellezze del luogo.

  17. valekappa90 Rispondi

    Non ho mai preso molto in considerazione Ibiza come meta per i miei viaggi..ma con questo articolo mi haifatto cambiare idea!! 🙂

  18. Alice i giardini della Memoria Rispondi

    Ibiza l’ho sempre pensata come l’Isola del divertimento… invece è piena di sorprese!!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.