Visitare il Parlamento di Budapest

Parlamento di Budapest
Parlamento di Budapest

Visitare il parlamento  è tra le cose assolutamente da fare in città.  Trattandosi di un organo di Stato funzionante a tutti gli effetti  è opportuno programmare la propria visita per tempo prenotando direttamente on line dal sito internet ufficiale.

In questo modo oltre a scegliere il giorno e l’orario preferito sarete sicuri di riuscire a partecipare alla visita guidata e nella lingua prediletta. Durante il nostro viaggio non abbiamo avuto esitazione e prenotato con anticipo.

L’ingresso individuale non è consentito ma vengono organizzati dei piccoli gruppi con una guida che accompagna nel tour.

Può tuttavia capitare che non si possa effettuare una visita completa se il parlamento si trova in seduta. Questa ipotesi è segnalata in maniera molto chiara sul sito internet, è importante metterlo in conto quando programmate di visitare il Parlamento di Budapest.

A mio avviso vale la pena correre il rischio.

I prezzi comprensivi di ingresso e visita guidata sono i seguenti se prenotate on line sul sito ufficiale, i cittadini dell’Unione Europa godono di un prezzo inferiore.

 

 

 

Per chi invece vuol tentare la sorte o si trova in città senza saperlo prima può sempre provare a recarsi all’ingresso sperando in un tour disponibile. In questo caso i prezzi sono un pochino più alti. Sempre dal sito ufficiale:

Ticket

Acquisto lo stesso giorno al Visitor Centre Prezzi

valido dal 1 Aprile 2017

EU cittadini (adulti) HUF 2400
EU cittadini (studenti) (anni 6-24) HUF 1300
Non EU cittadini (adulti) HUF 6000
Non EU citizens (studenti) (anni 6-24) HUF 3100
Visitatori sotto 6 anni Free

È possibile visitare il Parlamento di Budapest nei seguenti giorni ed orari (ad eccezione di quando è in seduta):

Visitor Centre

1 Aprile – 31 Ottobre
Lunedì – Domenica : 8.00 – 18.00

1 Novembre – 31 Marzo
Lunedì – Domenica : 8.00 – 16.00

Per poter accedere alla visita è necessario rispettare alcune semplici regole tra cui sottolineo:

Abbigliamento adeguato ( non consentito indossare magliette con scritte che inneggino alla disuguaglianza e/o discriminazione razziale);

Vietato l’ingresso con oggetti potenzialmente pericolosi per se e per gli altri;

L’ingresso di liquidi come l’acqua per i bambini è concesso fino a 500 ml previo controllo

Vietato mangiare all’interno e sedersi sulle scale;

Nella sala della corona non è consentito fotografare.

Segnalo che all’ingresso si è sottoposti a controlli personali e di borsa/zainetto con Metal detector. Arrivate con un po’ di anticipo.

Cosa vedere

 

Parlamento di Budapest, interni

Il tour ha una durata di circa 50 minuti comincia percorrendo una scalinata decorativa del  XVII placcata in oro che porta  al pavimento più spettacolare dell’edificio, il piano principale. Incorniciato da statue, vetrate colorate e ricchi affreschi decorativi.

Successivamente si raggiunge la sala che un tempo ospitava la Camera alta e ora ospita conferenze e riunioni. La sala vanta pannelli realizzati in rovere di Slavonia, decorazioni placcate in oro, un’acustica eccellente e una galleria di più piani. I sedili sono stati disposti a ferro di cavallo intorno al podio, gli stemmi delle famiglie reali ungheresi possono essere visti sulla parete principale proprio li dietro.

Dopo aver lasciato la sala della Camera Superiore si  nella Lobby della Casa Superiore.  Il fiore all’occhiello della stanza è il più grande tappeto annodato a mano in Europa.

Da qui  si prosegue verso il centro geometrico della Casa del Parlamento e il centro simbolico dell’Ungheria, la Dome Hall. Qui è custodita la corona sacra ungherese  protetta 24 ore al giorno dalla guardia della corona delle forze armate ungheresi. La Dome Hall è alta quasi 27 metri con uno splendido soffitto a volta a sedici coste con vetrate colorate intervallate tra le costole. Alla base dei pilastri a forma di nervature, le statue dei sovrani ungheresi occupano piedistalli dorati.

La visita si conclude con un’altra perla dell’edificio, la Grande scalinata. Le 96 scale che dominano lo spazio coperto da moquette rossa conducono dall’ingresso principale alla Dome Hall. Due grandi affreschi e uno piccolo realizzati dal maestro pittore Károly Lotz ornano il soffitto della scala principale.


11 thoughts on “Visitare il Parlamento di Budapest

  1. inviaggiocolbisonte Rispondi

    Ho visitato anche io il parlamento di Budapest ed è stupendo, come tutta la città d’altronde. Impressionante anche il museo sotterraneo gratuito proprio davanti al parlamento dedicato ai fatti del 25 Ottobre 1956 durante la rivoluzione Ungherese.

  2. Virginia Rispondi

    Ho letto con interesse il tuo articolo perché, quando siamo stati a Budapest, non abbiamo avuto modo di visitare il Parlamento. Dopo averti letto, la prossima volta che capiteremo a Budapest prenderemo sicuramente i biglietti con anticipo perché sembra molto bello.

  3. Raffi Rispondi

    Che meraviglia. Non avrei mai pensato che si potesse visitare il Parlamento di Budapest. In effetti è un errore mio, visto che in quasi tutti i Palazzi del Parlamento europei si organizzano visite guidate. Col tuo post è un po’ come se l’avessi fatta anch’io. Grazie

  4. Laura Rispondi

    Ho in programma un viaggio a Budapest e la visita al Parlamento è un must. Grazie per le preziose informazioni.

  5. Giordana Rispondi

    oh che bellezza ci siamo persi! É una cittá Budapest, che ci ha affascinati parecchio e non escludo un ritorno. A volte gli interni di questi edifici, nonostante lo sfarzo che a volte puo sembrare un pó pesante, lasciano sempre a bocca aperta.

  6. Dani Rispondi

    Siamo stati a Budapest lo scorso inverno e non ci siamo fatti sfuggire la vista del Parlamento… veramente bello!

  7. Sara Rispondi

    Chissà che bella esperienza che deve essere. Io non sono mai stata a Budapest, ma se dovessi andarci non mi perderei per niente al mondo la visita al Parlamento. Mi segno il tuo articolo pieno di consigli utilissimi!

  8. Simona Rispondi

    Io purtroppo non riuscii a vederlo. Andai a Budapest qualche anno fa e non avevo organizzato una visita. Mi recai al Parlamento sperando ingenuamente che sarei riuscita a trovare un biglietto per la stessa giornata. E invece nulla, tutto bloccato a causa di un evento. Purtroppo lo vidi solo dall’esterno ma potrebbe essere un buon motivo per ritornare!

  9. Stefania Rispondi

    Una delle cose imperdibili da vedere a Budapest. Quando ero stata io non si poteva prenotare in anticipo, per fortuna avevo trovato posto.

  10. Samanta Berruti Rispondi

    Il Reichstag di Berlino segue una trafila simile, in quanto a prenotazione, ma, se non sbaglio, è gratuito.
    Gratuità o meno, un salto al parlamento non mancherà, quando finalmente riuscirò a visitare Budapest. A giudicare dalle tue foto, infatti, la coda, le prenotazioni e i controlli vengono ampiamente ripagati dalla vista. 😀

    1. zucchero farina Rispondi

      Assolutamente si, sono rimasti affascinati anche i bambini e già questo è un indice importante. Ne vale davvero la pena, non è tra le cose da tralasciare neppure in un breve week end

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.