ORGANIZZAZIONE VIAGGI

Come organizzare una vacanza estiva low cost

 

Se vi state chiedendo come e quando organizzare una vacanza estiva low  cost la risposta è, qualora non lo abbiate già fatto, prenotare al più presto. Lo so che agosto può sembrare lontano ma per noi italiani , per via della chiusura delle aziende e delle scuola è un periodo di punta, e tutti lo sanno.

Se avete già un’idea del periodo a vostra disposizione, del tempo e del luogo non esitate!

I voli delle compagnie low cost sono già usciti in autunno, io (accettando il rischio) ho prenotato subito per una vacanza un po’ particolare, come lo scorso anno porterò in viaggio i bambini e la nonna (mia mamma). So bene che gli imprevisti possono essere dietro l’angolo e per questo motivo acquisto sempre una assicurazione di viaggio, ultimamente scelgo l’annuale di Columbus, potete leggerne qui ed approfittare del codice sconto.

Per quanto mi riguarda, e per l’esperienza maturata in tutti questi anni con i viaggi organizzati in fai da te, prima si prenota meno si spende. Quando  si è vincolati a determinati periodi in alta e altissima stagione come ad esempio il mese di agosto difficilmente ho visto offerte strepitose all’ultimo momento; non è facile organizzare una vacanza estiva low cost.

Altro discorso sono le offerte last minute trovate alcuni mesi prima su quei posti rimasti invenduti ma in questo caso bisogna accontentarsi del periodo proposto e della meta che magari non era quella dei nostri sogni o dove abbiamo per mesi desiderato di far vacanza. Può essere una piacevole sorpresa ma magari, anzichè stare al mare , avremmo preferito visitare la Provenza..

Le strutture ricettive potrebbero non aver le caratteristiche che cerchiamo (ad esempio la piscina, la lavatrice, il fonte spiaggia) oppure  le hanno ma i prezzi sono ben oltre il nostro budget.

Come mi organizzo

 

Immagine libera da copyright Pixabay

 

Quando organizzo una vacanza, anche quella  estiva low cost, seguo questi step. Dopo aver scelto la  destinazione:

1) mi metto alla ricerca di  informazioni su gruppi Facebook dei prezzi pagati l’anno precedente per il volo nel periodo che mi interessa;

2) comincio con il monitoring dei siti delle compagnie aeree e delle principali applicazioni come ad esempio Pirati In Viaggio che segnalano le offerte.

“Una volta scelta la destinazione ed il periodo un errore da evitare è quello dei tentennamenti nell’acquisto. Qualora il prezzo  vada bene in relazione al periodo e naturalmente alla spesa che si vuole fare bisogna prenotare subito.. Quante volte è successo anche a me di prendere tempo e trovare il volo aumentato! Anche solo la mattina seguente. Ora non ci penso due volte!”

Non mi è mai capitato di trovare offerte particolarmente stracciate mesi dopo, la tendenza che ho riscontrato è l’innalzamento dei prezzi.

Un caso, a volte diverso, sono le capitali europee raggiungibili da diverse compagnie aeree come Londra, Parigi,  Barcellona… In questi casi i voli sono spesso altalenanti e pochi mesi prima è ancora possibile  spuntare un buon prezzo ma questo è dovuto a mio avviso è alla notevole quantità di voli e i posti rimasti liberi.

3) Una volta acquistato il volo mi dedico alla ricerca  minuziosa dell’alloggio. Un’occhiata la do sempre prima poiché non bisogna mai dar per scontato che la meta sia conveniente perchè lo è il volo.

4) Dopo il volo e l’hotel penso  infine al trasporto in loco che sia il noleggio auto, treni e pullman di linea. Dove occorre prenoto.

Un consiglio che vi do è di suddividere le spese prenotando un mese il volo, successivamente l’hotel ed infine l’auto. L’importo ovviamente non cambia ma la spesa  è dilazionata nel tempo. Ricordatevi poi il sistema delle 52 settimane se volete mettere da parte un’importo da destinare al viaggio 😉

Un colpo di fortuna potrebbe essere quello di trovare errori prezzo sia di voli che di alberghi.  Quando sono eccessivamente stracciati la compagnia spesso vi ricontatterà nell’immediato per l’annulamento della prenotazione (ogni caso poi è a se). Non ho mai avuto la fortuna di trovare un errore prezzo ma con anticipo alcune ì volte e in altri casi grazie a rotte non particolarmente battute, ho trovato delle buone occasioni.

Due esempi sono stati il volo per Ibiza e la scorsa estate il volo per la Croazia.

Altri suggerimenti per risparmiare li trovate in questi articoli:

L’OFFERTA DECIDE IL VIAGGIO

MANGIARE IN VIAGGIO

QUALE ALLOGGIO SCEGLIERE

Siete pronti ad organizzare la vostra vacanza estiva low cost?

21 thoughts on “Come organizzare una vacanza estiva low cost

  1. Anche io faccio come te, al momento in cui ho un’idea e trovo un volo a un buon prezzo, prenoto subito. Alle brutte, butto via trenta euro, ma se vado, vado con un ottimo prezzo!

  2. Adoro questo genere di articli che trovo sempre utili e di facile applicazone pratica!
    Praticamente seguo le tue stesse mosse, una dopo l’altra partendo, quando è possibile, con diversi mesi di anticipo!
    Prima si prenota e più facile è trovare prezzi buoni ed avere molta più scelta! Peccato che non sempre sia possibile farlo a causa del lavoro!

  3. Anche io spesso lo faccio ma a causa del lavoro non sempre mi è possibile organizzarmi con molto preavviso. Ultimamente però le compagnie low-cost mi stanno aiutando parecchio devo ammetterlo, anche last minute a volte riesco a trovare cose fattibile, mi basta un po’ di flessibilità negli orari!

  4. A me piacerebbe poter prenotare con anticipo il prossimo viaggio, per poter approfittare di offerte e prezzi più bassi… purtroppo al lavoro organizziamo i periodi di ferie sempre all’ultimo momento e così alla fine spendo sempre più di quel che avrei potuto se solo i colleghi fossero più lungimiranti (andare in villeggiatura nel proprio alloggio in Liguria o similari non richiede molto premeditazione ed organizzazione…). Che rabbia!

  5. Adoro i post utili come questo. Tendo anche io a cercare info nei gruppi Facebook, spesso qui si trovano dritte e consigli pazzeschi. Tendo a prenotare sempre all’ultimo minuto…so che non è mai un bene, eppure qualche volta ho afferrato offerte last minute impareggiabili. Spero di leggerti ancora presto!

  6. E’ proprio così, bisogna partire per tempo e avere la flessibilità del periodo o almeno dei giorni. Io per il prossimo viaggio purtroppo non avevo la flessibilità perché legata ad un tour e ho dovuto prenotare il volo con un prezzo che è almeno il triplo di quello che si trova se si prenota per tempo (è un Ryanair quindi il prezzo non è mai così elevato ma mi da un fastidio….)

  7. Anche a me piace molto organizzare i viaggi per tempo, soprattutto quelli estivi, dato che è il periodo in cui tutti gli italiani più o meno si spostano e i prezzi salgono notevolmente! Abbiamo gli stessi metodi 🙂
    Per quest’estate stavo valutando Minorca… avevo dato un’occhiata anche a qualche isola greca, ma già a novembre i prezzi dei biglietti aerei erano alti (più di 100€ a persona, senza nessun bagaglio)..

  8. Non vado mai in località turistiche ad agosto perché odio la folla, oltre ovviamente a trovare seccante dover pagare tutto più caro. Se mi capita di poter viaggiare solo ad agosto ho però trovato la soluzione di scappare in Inghilterra, lì le città non chiudono per ferie come in Italia e i prezzi restano praticamente uguali in quasi tutte le località. Il vantaggio però è soprattutto quello di scappare alla calura estiva!

  9. io per ora non ho ancora idea di dove andrò questa estate! tanti anni fa mi organizzavo tantissimi mesi prima, ora invece organizzo un pò tutto all’ultimo minuto. e delle volte sono anche fortunata e riesco a trovare delle super offerte! 🙂

  10. Giusto prenotare per tempo, peccato che i tempi d’oro delle compagnie low cost siano finiti. Una decina di anni fa trovavo come niente voli a 99 centesimi, venti euro lo consideravo un prezzo quasi caro per una tratta. Ma non poteva durare per sempre 🙂

  11. Utilissimo questo articolo. anche io quando posso e quando ho le idee chiare prenoto con largo anticipo e mi faccio l’assicurazione. inoltre quando trovo, prenoto gli alberghi con la cancellazione gratuita e lo stesso per l’auto a nolo. Ho verificato che comprando noleggio 6 mesi prima, risparmio oltre la metà.

  12. Bel post. Anch’io seguo i tuoi stessi step e suddivido le spese come dici tu (un mese il volo, un mese l’hotel ecc). Brava.. Lo condivido😊

    1. Potrei dire la stessa cosa, io sono vincolata con la scuola e con periodi di chiusure aziendali (solo estive) quindi in inverno è molto difficile che riesca ad organizzarmi se non per qualche giorno

  13. Anch’io faccio più o meno le stesse cose a parte Pirati in Viaggio. Tripadvisor mi manda le notifiche del cambio dei prezzi di volo, ma non è ancora successo che fossero più basse di quelle che trovo io (non è per vantarmi, è la realta 🙂 )

  14. Il punto 3 lo conosco bene…..per la vacanza in Corsica ho acquistato il biglietto della nave… Ma non mi ero ancora resa conto che alloggi e vitto costano cifre spropositate…ahiahiahi

  15. I tentennamenti lì conosco molto bene! E gli imprevisti ovviamente sono sempre i peggior nemici! Ammetto che non avevo mai pensato di fare un’assicuRazione per tutto l anno mi hai dato una buonissima idea!!!

  16. Ecco, generalmente prenoto anche io a gennaio ma stavolta sono un po’ in alto mare, anche perché sono appena tornata da 15 giorni in Norvegia che mi hanno fatto completamente staccare la spina! Ora, però, è tempo di rimettersi in moto 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: